Ieri 17/10 il Comitato Coordinamento San Siro ha organizzato un' incontro con i cittadini per presentare i progetti riqualificazione del territorio e per sottolineare la loro opposizione al progetto del nuovo stadio e come da noi bollato: “pura speculazione edilizia”.

Lo stadio rappresenta solo il 14% di un business molto più grande. Una cementificazione pazzesca", fa sapere Gabriella Bruschi, presidentessa del Comitato di coordinamento San Siro. "Noi abbiamo una soluzione, ristrutturare il Meazza. Potrebbe diventare ancora più bello- ha continuato Bruschi - Milano non si può più permettere di perdere un solo metro di verde".

Di seguito gli interventi dell' Arch. Mariani e del Dott. Boatti:

 

 

 

Tra i partecipanti "QUi Milano" ha raccolto le dichiarazioni del Consigliere: Simone Sallazzo del Gruppo Misto, del Coordinatore del gruppo Milano in Comune e del portavoce dei Verdi.

 

Intanto siamo tutti in attesa che venga ufficializzato il vincitore fra i progetti “La Cattedrale” e “Gli anelli di Milano” sviluppati rispettivamente dagli studi di architettura Populous e Manica/Sportium.
Noi a questo punto pensiamo che Milan e Inter stiano temporeggiando. Almeno fino alle elezioni cittadine del 2021 per trovarsi a trattare con un Palazzo Marino con nuovi equilibri politici e più morbido.

Milano 18/10/2020

La Redazione

 

Vota Il tuo GRADIMENTO da 1 a 5
5.00 of 5 - 1 votes
Thank you for rating this article.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono
I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell´utente quando visita il nostro sito web.

A cosa servono
I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza solo Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.

Tutti i Cookies NON vengono archiviati e sono gestiti con policy che rispetta la Privacy.