• SALVIAMO SAN SIRO

    Per dire "No" all’ abbattimento e alla cementificazione del quartiere, ma "SI" alla sua eventuale ristrutturazione che comprenda la riqualificazione dell' area con spazi dedicati ai giovani, allo sport, al verde comune e che allo stesso tempo ne venga mantenuta l' identità
  • 1

LE CRITICITA'

Leggi TUTTO sulle CRITICITA' del progetto

NEWS / COMMENTI

Leggi le NEWS e i COMMENTI

I CITTADINI

Informati sulle iniziative dei CITTADINI

LA POLITICA

Le Ultime dalla POLITICA

DOCUMENTI

Qui puoi scaricare i nostri DOCUMENTI

SONDAGGI

Vota il Nostro SONDAGGIO

                                                               

 

L'appuntamento organizzato dagli attivisti del "coordinamento San Siro"

 

 

No all'abbattimento. No alla cementificazione. Prosegue la battaglia degli attivisti del "coordinamento San Siro", un gruppo di cittadini - della zona, ma non solo - che da mesi si oppone al progetto del nuovo stadio Meazza presentato da Inter e Milan che vorrebbero sostituire lo storico impianto meneghino con un intervento urbanistico che stravolgerebbe buona parte del quartiere. 

L'ultima iniziativa è stata domenica 27 giugno, con appuntamento fissato al civico 11 di via Tesio, nei giardinetti davanti al Meazza.
L'invito era chiarissimo: "Facciamo festa, il parco di San Siro è di tutti, lo vogliono far sparire sotto i grattacieli". 

Nelle settimane scorse, in un lungo webinar online, il coordinamento - che ha anche presentato una petizione all'Unione Europea - ha spiegato nel dettaglio le ragioni del suo no. "È bastato un attimo. E il mondo è cambiato. A causa della pandemia certo. Ma la pandemia è stato anche un acceleratore di cambiamenti che erano già nell'aria e che ora diventano urgenti e non più procrastinabili. Abbiamo capito per esempio quanto siano obsoleti i centri commerciali, quanto siano dannose e inquinanti le aree troppo cementificate e affollate, quanto il verde sia migliorativo della vita, quanto non si debba sprecare, ma piuttosto migliorare l’esistente - hanno sottolineato gli attivisti -. Qualcuno, forse, sta iniziando a capire che cosa significa consumare suolo. Questo vale anche per l’area di San Siro. Il progetto presentato dalle società proprietarie due squadre di calcio, mentre nel 2019 sembrava un'ingiustificata colata di cemento, ora - hanno rimarcato - risulta anche decisamente obsoleto".

Si è  evidenziato che il progetto porterebbe a coprire "oltre 5 ettari di verde profondo con oltre 100 alberi ad alto fusto. È questa l'area da salvare. Mentre altre zone già cementificate - hanno concluso - si possono utilizzare per creare servizi per i cittadini".

 

 

Vota Il tuo GRADIMENTO da 1 a 5
5.00 of 5 - 1 votes
Thank you for rating this article.
Una festa a San Siro per salvare il Meazza - 5.0 out of 5 based on 1 vote

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono
I cookie sono piccoli file di testo memorizzati nel computer o nel dispositivo mobile dell´utente quando visita il nostro sito web.

A cosa servono
I cookie sono da noi utilizzati per assicurare all´utente la migliore esperienza nel nostro sito.
Questo sito utilizza solo Cookie di sessione. Cookie automaticamente cancellati quando l´utente chiude il browser.

Tutti i Cookies NON vengono archiviati e sono gestiti con policy che rispetta la Privacy.